Che cos’è uno skinbooster? Dall’inglese “SKIN” = pelle e “BOOST” = promuovere, sostenere, stimolare, dare impulso. Lo skinbooster è un prodotto a base di acido ialuronico stabilizzato, simile all’acido ialuronico naturalmente presente nella nostra pelle, che rappresenta per le cellule un vero e proprio stimolo e incentivo alla rigenerazione in quanto ha la capacità di stimolare i fibroblasti a produrre nuovo tessuto collagene.

Come si esegue? Vengono eseguite molteplici iniezioni nel derma medio/profondo con un ago molto piccolo e sottile. La procedura è solitamente indolore, in quanto possono essere applicati anestetici locali prima del trattamento oppure esistono formulazioni di skinbooster che contengono una percentuale di anestetico locale. Il trattamento si esegue in circa 30-40 minuti, la ripresa delle attività sociali è immediata, sarà visibile solo un lieve rossore nelle zone trattate, che scompare nel giro di poche ore.

Cosa aspettarsi dopo l’esecuzione di uno skinbooster? Aumento del tono, dell’elasticità, della compattezza, miglioramento della texture e della luminosità cutanea, miglioramento della qualità globale della pelle dovuto ad un effetto di idratazione profonda con una diminuzione delle imperfezioni e rugosità del volto.

Quante sedute sono necessarie per vedere gli effetti? I primi risultati sono visibili sin dalla prima seduta dopo pochi giorni dal trattamento, con un progressivo miglioramento nel tempo. Per ottenere il massimo risultato però, l’ideale è eseguire il protocollo completo che prevede 3 sedute distanziate da 4 settimane e 1 seduta di mantenimento dopo circa 6 mesi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.